Di cosa si tratta

La plethismografia ad aria è un esame strumentale non invasivo che permette di misurare la quantità totale di aria che è contenuta nella gabbia toracica. È una delle prove con cui si valuta la funzionalità respiratoria del paziente.

per saperne di più

A CHI SI RIVOLGE

La valutazione della funzione respiratoria con la tecnica pletismografica è essenziale per diagnosticare diverse patologie che compromettono la funzionalità respiratoria e per valutarne la gravità e l’evoluzione. Viene usata sia per le patologie caratterizzate da insufficienza ventilatoria di tipo ostruttivo, come enfisema polmonare, broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), asma bronchiale e fibrosi cistica, sia per quelle caratterizzate da insufficienza ventilatoria di tipo restrittivo, come le pneumopatie interstiziali (es. la fibrosi polmonare idiopatica) e alcune patologie neuromuscolari, come la sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e la sclerosi multipla (SM).

PERCHÉ SCEGLIERCI

La Plethismografia richiede la collaborazione del paziente, è pertanto necessario che il paziente sia messo a proprio agio, certo di essere con persone competenti che hanno a cuore il suo benessere.

PRENOTA

Esame di Flebologia

Vai alla sezione